Muoversi in Brasile

muoversi in brasile

A causa delle lunghe distanze che separano le varie località brasiliane l’una dall’altra, il mezzo più comunemente utilizzato per spostarsi è l’aereo, anche se non si tratta della soluzione più economica. Il traffico aereo interno è gestito quasi interamente da quattro grandi compagnie (Varig, Transbrasil, TAM e VASP), alle quali si affiancano altri numerosi operatori minori. Ad esclusione delle città principali, di solito non ci sono voli diretti, pertanto cui spesso occorre fare scali intermedi e prendere una coincidenza.


Spostarsi in auto

Il noleggio di un’auto in Brasile ha un costo simile a quello di Europa o Stati Uniti. Può rappresentare una valida soluzione, soprattutto per piccoli gruppi di persone, anche se è necessario tenere presente che le strade brasiliane sono alquanto pericolose da percorrere, a causa del fondo stradale completamente diverso da quello delle strade europee, oltre che della presenza di numerosi rallentatori e dissuasori (le “lombadas”), talora così prominenti da sembrare delle vere e proprie collinette da scalare.

Per contattare telefonicamente una compagnia di autonoleggio è sufficiente consultare l’elenco alla voce “autolocadoras" oppure "locadoras de automòveis”. Per il noleggio è richiesto il possesso della patente internazionale, una carta di credito ed il passaporto.

Il Codice della Strada, entrato in vigore nel 1998, ha rappresentato un’importante conquista per i brasiliani. Le più recenti statistiche sugli incedenti stradali sono infatti alquanto incoraggianti. Già nello stesso anno dell’adozione del Codice, i dati indicavano una riduzione del numero di incidenti pari al 17%. L’anno successivo lo stesso dato si è ulteriormente ridotto del 6%, con una forte tendenza a calare ancora. Per questo, è necessario che tutti i guidatori, residenti o meno, conoscano a fondo l’attuale Codice della Strada.

Tutti i veicoli su strada devono obbligatoriamente essere registrati presso il Consiglio Nazionale del Traffico (CONTRAN), dove al proprietario viene rilasciato il Certificato di Registro del Veicolo (CRV).

I bambini di età inferiore ai 10 anni devono sedere sul sedile posteriore, con la cintura di sicurezza allacciata. L’uso della cintura è comunque obbligatorio per tutti i passeggeri del veicolo, indipendentemente dalla loro età e dalla posizione occupata all’interno dello stesso veicolo.

Il Codice della Strada prevede inoltre che tutti i mezzi devono trovarsi in buono stato di conservazione e manutenzione, e che devono essere controllati periodicamente da parte delle autorità, al fine di valutarne i parametri di sicurezza, verificare la presenza della dotazione obbligatoria di strumenti ed analizzare il livello di rumore e di emissione di gas inquinanti.


Via Mare o Fiume

Sebbene il notevole sviluppo costiero ed i numerosi corsi d’acqua rappresentino per il Brasile un grande potenziale per lo sviluppo del trasporto via acqua, questa opportunità non è stata ancora del tutto sfruttata, sia a causa della bassa velocità di spostamento che caratterizzata questo genere di trasporto, sia per gli elevati investimenti che essa richiederebbe. Attualmente il trasporto su acqua movimenta circa 350 milioni di tonnellate di merci all’anno, una cifra che potrebbe crescere ulteriormente con un adeguato sfruttamento delle risorse disponibili.

Nonostante negli ultimi trent’anni la marina mercantile abbia vissuto uno sviluppo significativo, questa appare tuttavia ancora inadeguata a sostenere il floridissimo commercio. Il Brasile conta sedici porti ben attrezzati, tra i quali i più attivi sono quelli di Porto Alegre, Santos e Rio de Janeiro.

Lungo la fascia costiera è possibile navigare le foci dei fiumi. In particolare, Laguna è punto di partenza per escursioni verso la laguna salata, estesa su di una superficie di 300 km quadrati e circondata da verdi colline e suggestivi villaggi di pescatori.

Mezzi Pubblici e Taxi

I trasporti pubblici su strada offrono la possibilità di spostarsi a prezzi economici: il costo per un’ora di viaggio è approssimativamente di 3 dollari. Gli autobus, regolarmente sottoposti a manutenzione, sono sempre in ottime condizioni, puliti, comodi e puntuali. Quelli più diffusi sono i “comum”, confortevoli e provvisti di wc a bordo. I "leito" o "executive", invece, offrono ai passeggeri comode cuccette su cui dormire, viaggiano solo di notte ed hanno un costo doppio rispetto ai “comum”. Il biglietto dell’autobus è acquistabile direttamente presso le stazioni (dette rodoviària), oppure nelle agenzie di viaggio, allo stesso prezzo. È consigliabile acquistare i biglietti con un giorno di anticipo, in particolare durante il weekend, in modo tale da trovare disponibilità di posti per la meta desiderata.

Per le distanze brevi è possibile optare tra autobus urbani e taxi. Una rete estesa di autobus, con corse frequenti, copre ogni zona delle principali città brasiliane. Sebbene spesso affollati, gli autobus rappresentano un mezzo molto economico per spostarsi; i biglietti possono essere acquistati direttamente sul mezzo pubblico, grazie alla presenza del bigliettaio che può anche rappresentare una preziosa fonte di informazioni per i passeggeri. Il costo di una corsa in taxi è in genere ragionevole, anche se è consigliabile contrattare il prezzo con il conducente prima di iniziare la corsa e, prima della partenza, controllare il tassametro.

Voli economici per l'Inghilterra seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...